REGISTRO DI ANAGRAFE CONDOMINIALE – PRIMA PARTE

Gianni Dubbini   
Commenti disabilitati su REGISTRO DI ANAGRAFE CONDOMINIALE – PRIMA PARTE
Mar 02
Cos’è il registro di anagrafe condominiale Il registro di anagrafe condominiale è un documento che raccoglie, tutti i dati e le informazioni relative all’edificio, alle unità  immobiliari che lo costituiscono e le persone che su queste ultime vantano diritti reali o personali di godimento. E’ l’amministratore che tiene il registro di anagrafe Il compiti dell’amministratore di tenere il registro di anagrafe condominiale, è sancito dall’articolo 1130, n. 6  del codice civile, in qualità di mandatario

Condominio e appalto: quale responsabilità per l’amministratore?

Gianni Dubbini   
Commenti disabilitati su Condominio e appalto: quale responsabilità per l’amministratore?
Gen 29
Spesso, quando si tratta di lavori effettuati nel condominio, dai quali siano derivati eventi dannosi a terzi, i conflitti sfociano in cause di risarcimento danni in cui i Giudici sono chiamati a stabilire e a ripartire il grado di responsabilità tra la ditta appaltatrice, l’amministratore, il direttore dei lavori (che può coincidere con l’amministratore stesso) e l’assemblea condominiale che ha autorizzato i lavori e scelto, di norma, la ditta. Quasi sempre, le contestazioni principali che

Piano Regionale Amianto Lombardia (PRAL)

Gianni Dubbini   
Commenti disabilitati su Piano Regionale Amianto Lombardia (PRAL)
Gen 16
l Piano Regionale Amianto Lombardia (PRAL), elaborato a seguito dell’art. 3 della l.r. n. 17 del 29 settembre 2003, è stato approvato con D.G.R. VIII/1526 del 22.12.05 e pubblicato sul BURL n. 3 – 2° supplemento straordinario del 17 gennaio 2006. Il PRAL si è posto una serie di obiettivi tra cui il completamento del censimento dei siti con presenza di amianto e la rimozione dell’amianto dal territorio regionale. ZERO Amianto in Lombardia – 2020 La

Certificazione Statica degli Edifici

Gianni Dubbini   
Commenti disabilitati su Certificazione Statica degli Edifici
Gen 16
Con l’articolo 11.6 del Documento entrato in vigore il 26.11.2014, infatti, il Comune di Milano, primo in Italia, ha introdotto elementi innovativi riguardo l’obbligo di manutenzione  degli edifici. In particolare, stabilisce che tutti quelli ultimati da più di 50 anni (o che raggiungeranno i 50 anni nei prossimi tre anni) non in possesso di certificato di collaudo dovranno essere sottoposti a verifica e rilascio del CIS entro il 2019. La stessa cosa dovranno fare, entro il 2024,